Presso la Delegazione Pontificia - Santa Casa di Loreto
Registrati

Foto dame

In analogia alla prassi già stabilita da anni dal Bureau des Constatations Médicales di Lourdes, i criteri adottati dall’Osservatorio Medico al fine di definire le condizioni necessarie per poter dichiarare una guarigione come inspiegata dal punto di vista naturale, sono i sette stabiliti dal cardinale Prospero Lambertini, futuro Benedetto XIV.

I principi sottesi alla “griglia” lambertiniana sono fondamentalmente tre:

1) perché si possa parlare di guarigione, deve esserci stata una grave patologia antecedente;
2) la guarigione deve essere duratura e senza recidive;
3) perché la guarigione possa essere dichiarata inspiegabile, devono essere escluse tutte le spiegazioni che possono essere ricondotte a cause naturali interne (come una remissione spontanea) o esterne (come l’azione di un trattamento terapeutico).

Attestare una guarigione inspiegata comporterà dunque l’esecuzione di un triplice accertamento:

1) accertare la pre-esistenza di una grave malattia organica,
2) accertare la persistenza e la qualità della guarigione a distanza di tempo,
3) esaminare il caso in tutti i suoi aspetti al fine di poter escludere con certezza ogni spiegazione naturale.

Mentre per il primo e il secondo compito non si tratta che di un lavoro di osservazione e certificazione dei fatti, nel terzo caso si mette in gioco tutto il bagaglio scientifico e metodologico che è andato aumentando enormemente nel corso degli ultimi decenni, così da richiedere la capacità di integrare i criteri del Lambertini con una caratterizzazione articolata della spiegazione scientifica e, in special modo, di quella medica, oltre che con un’accresciuta capacità di aggregare e connettere un’enorme varietà di conoscenze da diversi settori disciplinari (a livello molecolare, clinico ed epidemiologico). 

 

 

Contattaci

mapCongregazione Universale della Santa Casa:
Piazza della Madonna 1, 60025 Loreto - Italy
Tel. 071 970104 - Fax 071 9747176